A Torino la 3 giorni del Vermouth

Da venerdì 29 settembre a domenica 1 ottobre Eataly Lingotto apre le porte ad una celebrazione speciale di una bevanda intrisa di spezie e storia. Il Vermouth venne brevettato nel 1876 da  Benedetto Carpano e raggiunse in breve un clamoroso successo, tanto da entrare da protagonista nei salotti dell’aristocrazia, a corte e alla mensa del re, come aperitivo, intermezzo, tonico digestivo. Per una felice combinazione Eataly del Lingotto si trova proprio negli stessi spazi in cui era ubicato l’opificio Carpano, qui attivo fino agli anni ’80. Al primo piano del negozio è stato allestito un museo dedicato alla casa torinese dove è possibile  percorrere i momenti più importanti della produzione del Vermouth, dalle materie prime alle principali erbe utilizzate, dai timbri di marchiatura ai carrelli per le merci.

Durante i tre giorni  in questo luogo speciale “l’ora del Vermouth” sarà scandita da numerosi incontri, degustazioni guidate e appuntamenti pensati ad hoc. Tra gli altri venerdì 29 dopo l’incontro con l’autore di gialli  Gianna Baltaro, in collaborazione con il Circolo dei Lettori di Torino, un corpo a corpo tra Parmigiano Reggiano e Vermouth in una verticale di assaggi spericolata e intrigante. Il sabato da non mancare un appuntamento nel piazzale  fronte Eataly  con le erbe e spezie utilizzate per dare carattere a questa eccellenza. Assenzio, arancio amaro, cardamomo, noce moscata, maggiorana e altri ingredienti tutti da scoprire. Mentre domenica 1 ottobre come fosse un aperitivo formato extralarge dalle 18.00 alle 22.00 degustazioni con le migliori marche italiane, sempre presenti comunque durante tutta la manifestazione.

Tante note case come Bosca, Carpano, Cinzano, Contratto, Gancia più altre meno conosciute ma di qualità garantita saranno a disposizione per assaggi gratuiti e per raccontare tutti i segreti di un prodotto che sta tornando prepotentemente di moda, non solo da noi, ma anche tra consumatori stranieri insospettabili, come gli Spagnoli, letteralmente impazziti per il Vermouth italiano.

 

Tags

About the author